La nostra storia

Dal 1649 a oggi

La nostra storia

Dal 1649 a oggi

Durante il XVII secolo, in Finlandia nascono diversi altiforni. Le vaste distese situate nelle regione di Pohja, unitamente alla presenza di acqua e acquedotti rappresentano il terreno ideale per la nascita di un polo importante per l'industria metallurgica finlandese. Gli altiforni di Antskog nascono intorno al 1630, seguiti poi da quelli di Billnäs nel 1641. Fiskars nasce nel 1649 e oggi è una delle aziende più antiche dell'occidente.

1649 - Costruzione del primo altoforno Fiskars

Nel periodo in cui nascevano i primi altiforni a Fiskars, la Finlandia era sotto il regime svedese e la Svezia era uno dei maggiori produttori di ferro in Europa nel XVII secolo. Nel 1649, viene concesso a Peter Thorwöste il privilegio di installare un altoforno destinato alla produzione di prodotti forgiati e in ghisa. Il ferro utilizzato proveniva principalmente dalla miniera di Utö, situata nell'arcipelago esterno di Stoccolma e la maggior parte delle barre di ferro prodotte negli altiforni veniva spedita in Svezia per essere poi venduta al Mercato del Ferro nella Città Vecchia di Stoccolma. A Fiskars, il ferro veniva utilizzato anche per produrre chiodi, filo di ferro, coltelli, tubi, ruote di ferro e altri attrezzi.

XVIII secolo - Dalla fabbricazione di prodotti in ferro al rame

Nel 1783, gli altiforni vengono acquistati dalla famiglia Björkman e la produzione viene concentrata sulla lavorazione del rame proveniente dalla vicina miniera di Orijärvi. All'inizio del XIX secolo, non era rimasto molto rame a Orijärvi e, quindi, nel 1802 l'altoforno viene chiuso. Da allora, non è stata più effettuata nessuna lavorazione di base del ferro nel villaggio Fiskars.

1822 - A Fiskars inizia l'era della famiglia Julin

Nel 1822, il farmacista Johan Jacob Julin (in seguito von Julin) di Turku acquista la fonderia e il villaggio Fiskars. A quel tempo erano attivi diversi altiforni e la produzione era focalizzata sulla lavorazione del ferro. Dal 1832, anno di costituzione a Fiskars della prima fabbrica di posate in Finlandia, la produzione si amplia e, oltre ai coltelli, vengono prodotte forchette e forbici. Un nuovo passo avanti viene fatto nel 1837, quando nel villaggio viene aperta la prima officina in Finlandia. Il primo motore a vapore prodotto in Finlandia viene costruito in questa officina nel 1830. È proprio in questo periodo che nasce la tradizione Fiskars di innovazione e crescita. Molte riforme sociali sono frutto dell'era Julin, così come la costruzione di una scuola e di un ospedale e il forte sviluppo dell'agricoltura all'interno del villaggio. Fiskars svolge un ruolo importante nello sviluppo dell'agricoltura in Finlandia e in quel periodo vengono prodotti più di 1 milione di aratri nella sua officina. Sotto la guida di Julin, Fiskars diventa famosa per i suoi attrezzi agricoli e per la casa e il nome Fiskars è sempre di più sinonimo di alta qualità.

1883 - Fiskars diventa una società per azioni

Dopo la morte di J. J. Julin, gli altiforni passano sotto la direzione di un curatore. A poco a poco, il potere si concentra su Emil Lindsay von Julin, che trasforma Fiskars in una società per azioni. Nel 1915, Fiskars viene quotata per la prima volta alla Borsa di Helsinki.

1918 - Fiskars cresce e si sviluppa

La produttività degli altiforni aumenta grazie a nuovi metodi di lavorazione dell'acciaio e alla ristrutturazione del laminatoio di Åminnefors. La gamma di prodotti cresce e Fiskars costruisce la prima fabbrica di molle metalliche in Finlandia. L'azienda compra anche Inha Works a Ähtäri, nonché le aziende Billnäs Bruks Ab e Oy Ferraria Ab.

1929 - Crollo delle borse e recessione

L'economia finlandese viene colpita dal crollo delle borse del 1929, con conseguente rallentamento dell'espansione a Fiskars. In Finlandia, gli effetti del crollo si fanno sentire fino alla metà degli anni '30. È solo alla fine della seconda guerra mondiale che il gruppo direzionale di Fiskars riforma la struttura aziendale per far posto alla produzione di massa.

1967 - Fiskars è la prima al mondo a produrre le forbici con il manico di plastica

Le forbici con il manico arancione sono uno dei prodotti Fiskars più noti. Ma come si è deciso di scegliere proprio l'arancione?
Nel 1967, quando stavano per essere fabbricati i primi modelli, il designer voleva che le forbici fossero nere, rosse o verdi. Quando il prototipo andò in produzione, il macchinista decise di utilizzare prima il colore arancione che era già nella macchina. Pertanto, i prototipi furono realizzati in quattro colori diversi, tra i quali l'arancione e il nero erano quelli che piacevano di più. Era necessario fare una scelta. Fiskars indisse una votazione interna e il risultato diede vita alle forbici Fiskars dal manico arancione.

Il colore Fiskars Orange™ è stato registrato ufficialmente come marchio in Finlandia nel 2003 e negli USA nel 2007.

1977 - Negli USA viene costruita la prima fabbrica di forbici Fiskars

La grande espansione dell'azienda inizia con la costruzione di una fabbrica di forbici negli Stati Uniti. La decisione di entrare in un mercato con la più forte economia al mondo, gli USA, si rivela una scelta vincente: un'ottima piattaforma a livello internazionale, un mercato in espansione e la possibilità di crescere a livello professionale e commerciale.

Ventunesimo secolo

Nel ventunesimo secolo, Fiskars si è concentrata sui prodotti di consumo ed è cresciuta attraverso acquisizioni. L'acquisizione di Iittala nel 2007 rafforza la posizione di Fiskars in cucina, mentre Leborgne rafforzato il settore degli attrezzi da giardino. L'acquisizione di Royal Copenhagen nel 2013 completa l'offerta Fiskars con raffinata porcellana dipinta a mano e rafforza la società nei paesi nordici e in Asia. Nel 2015, Fiskars ha acquisito il gruppo WWRD di società (WWRD) ed il suo portafoglio di iconici brand di lusso per casa e lifestyle, tra cui Waterford, Wedgwood, Royal Doulton, Royal Albert e Rogaška.

Dal 2008 Fiskars è evoluta costantemente, per diventare una società focalizzata e completa nel settore dei beni di consumo.

Fiskars oggi

Fiskars è cresciuta fino a essere una società leader di beni di consumo con marchi riconosciuti a livello mondiale, tra cui Fiskars, Iittala, Gerber, Wedgwood e Waterford.

Con prodotti iconici, marchi noti e ambizioni globali, la missione di Fiskars è quella di arricchire la vita delle persone in casa, giardino ed all'aria aperta.

I prodotti Fiskars sono disponibili in più di 100 nazioni e l'azienda impiega circa 9.000 persone in 30 paesi. Il gruppo ha registrato un fatturato netto di 1,105.0 milioni di euro nel 2015.

Fiskars è quotata al Nasdaq Helsinki.

Scopri di più: www.fiskarsgroup.com